Mercoledì, 17 Dicembre 2014 10:33

PRIMI MESI CON BIOTEX

corsa gara a RiccioneEssendo un triatleta la mia stagione agonistica e quindi i miei periodi di scarico si concentrano tra aprile e ottobre; questo vuol dire solo una cosa: allenamenti, allenamenti e ancora allenamenti! E visto che non tutti i mali vengono per nuocere, questi mesi autunnali ed invernali caratterizzati non sicuramente dal gelo, ma da una buona dose di brutto tempo, mi hanno consentito di provare al meglio tutto il materiale.

Le varie canotte e magliette di rete, abbinate alle maglie termiche, sono un ottimo riparo dal vento ed anche dalla pioggia, quando si è in bici, non dando quella brutta sensazione che danno i vestiti bagnati e freddi sulla pelle. 

Stesso discorso va fatto per quanto riguarda la corsa: ho fatto più allenamenti sotto l'acqua che all'asciutto e non pensavo che dei capi tecnici potessero essere così comodi anche in condizioni avverse; le maglie sono molto fascianti, quasi fossero una seconda pelle ed i calzetti tengono il piede e la caviglia caldi, cosa assolutamente da tenere in considerazione quando si corre con il freddo o con la pioggia sferzante sulle articolazioni.