SIGLA BIOTEX

Vota questo articolo
(1 Vota)
Scritto da Mercoledì, 10 Dicembre 2014 11:07;

Ecco qua la sigla BIOTEX che useremo per gli eventi e per la presentazione dei nuovi blogger

DA SYDNEY A MELBOURNE - L'AUSTRALIA IN BICI - 2014

Vota questo articolo
(1 Vota)
Scritto da Martedì, 02 Dicembre 2014 13:50;

1. Da Sydney a Melbourne

Ero pieno di entusiasmo e di ottime ragioni: avrei provato la mia bici nuova fiammante (comprata di corsa due giorni prima di partire) e avrei potuto poi affrontare il giro della Tasmania con il giusto allenamento alle spalle (la distanza Sydney – Melbourne è di quasi 1000km). Dunque mi sono trovato a partire, la mattina del 28 dicembre, alla volta della mia avventura.

Il mio destriero, con il quale è stato amore a prima vista, è una Salsa Fargo, equipaggiata con portapacchi e borse laterali: un kit volutamente leggero ed agile, adatto ad affrontare le salite impegnative della Tasmania. La strada, lungo la costa, mi ha portato nelle prime tappe, di circa 100-110km al giorno, attraverso paesini di mare pieni di vacanzieri australiani (il periodo natalizio è l’equivalente del nostro ferragosto: sono tutti al mare!). Ciò che più mi ha colpito è stato il blu.

TETE DE GIRARDIN

Vota questo articolo
(1 Vota)
Scritto da Mercoledì, 03 Settembre 2014 13:59;

Ancora in Ubaye per un altro giro spettacolare.

Per salire in cima alla tête de Girardin a 2875m bisogna affrontare una lunghissima salita spezzata da una breve discesa ed una pausa al laghetto di Saint-Anne.

L'INIZIO DEL VIAGGIO - L'AUSTRALIA IN BICI - 2014

Vota questo articolo
(1 Vota)
Scritto da Martedì, 02 Settembre 2014 14:10;

Sono trascorsi diversi mesi dal mio rientro dall’avventura che sto per raccontare.

Mesi del tutto necessari per far sedimentare le emozioni che ho provato durante questa splendida esperienza, e che hanno mutato profondamente una serie di cose dentro di me.

Sono partito senza una meta (si, sapevo che il mio volo sarebbe atterrato a Sydney, e da lì sarei ripartito tre mesi dopo, ma nulla più) e senza un programma di viaggio. Ho deciso di seguire l’istinto, di farmi trasportare dagli eventi e percorrereuna traccia che nasceva da dentro di me. Sydney è una città magnifica per coloro che amano il turismo cittadino, e senz’altro anche per viverci; io non sono quel genere di persona, e ho resistito due giorni, dopo i quali sono scappato a gambe levate verso una piccola cittadina sul mare, 200km più in su, Newcastle, dove i ragazzi girano a piedi nudi o in infradito, cavalcando uno skateboard o con una tavola da surf sottobraccio.

L’atmosfera perfetta per iniziare a pensare alla mia avventura.